Organi di indirizzo politico-amministrativo

In questa sezione vengono pubblicati gli organi di indirizzo politico-amministrativo dell'Ente, come indicato dall'art. 13, c. 1, lett. a, e dall'art. 14, del D.lgs. n. 33 del 14/03/2013 riportato di seguito:

Art. 13

1. Le pubbliche amministrazioni pubblicano e aggiornano le informazioni e i dati concernenti la propria organizzazione, corredati dai documenti anche normativi di riferimento. Sono pubblicati, tra gli altri, i dati relativi:

a) agli organi di indirizzo politico e di amministrazione e gestione, con l'indicazione delle rispettive competenze;

Art. 14

1. Con riferimento ai titolari di incarichi politici, di carattere elettivo o comunque di esercizio di poteri di indirizzo politico, di livello statale regionale e locale, le pubbliche amministrazioni pubblicano con riferimento a tutti i propri componenti, i seguenti documenti ed informazioni:

a) l'atto di nomina o di proclamazione, con l'indicazione della durata dell'incarico o del mandato elettivo;

b) il curriculum;

c) i compensi di qualsiasi natura connessi all'assunzione della carica; gli importi di viaggi di servizio e missioni pagati con fondi pubblici;

d) i dati relativi all'assunzione di altre cariche, presso enti pubblici o privati, ed i relativi compensi a qualsiasi titolo corrisposti;

e) gli altri eventuali incarichi con oneri a carico della finanza pubblica e l'indicazione dei compensi spettanti;

f) le dichiarazioni di cui all'articolo 2, della legge 5 luglio 1982, n. 441, nonche' le attestazioni e dichiarazioni di cui agli articoli 3 e 4 della medesima legge, come modificata dal presente decreto, limitatamente al soggetto, al coniuge non separato e ai parenti entro il secondo grado, ove gli stessi vi consentano. Viene in ogni caso data evidenza al mancato consenso. Alle informazioni di cui alla presente lettera concernenti soggetti diversi dal titolare dell'organo di indirizzo politico non si applicano le disposizioni di cui all'articolo 7.

2. Le pubbliche amministrazioni pubblicano i dati cui al comma 1 entro tre mesi dalla elezione o dalla nomina e per i tre anni successivi dalla cessazione del mandato o dell'incarico dei soggetti, salve le informazioni concernenti la situazione patrimoniale e, ove consentita, la dichiarazione del coniuge non separato e dei parenti entro il secondo grado, che vengono pubblicate fino alla cessazione dell'incarico o del mandato. Decorso il termine di pubblicazione ai sensi del presente comma le informazioni e i dati concernenti la situazione patrimoniale non vengono trasferiti nelle sezioni di archivio.

 

ORGANI DI INDIRIZZO POLITICO E DI AMMINISTRAZIONE E GESTIONE, CON INDICAZIONE DELLE RISPETTIVE COMPETENZE

art. 13 c. 1 lett.a) D.Lgs 33/2013

Presidente

1. Il Presidente, legale rappresentante dell' ente:

  • convoca e presiede il Consiglio di Amministrazione e la Assemblea Consortile; ne firma i verbali  insieme al Segretario;
  • vigila sulla regolare e puntuale esecuzione dei provvedimenti presi dalla Assemblea e dal Consiglio di Amministrazione;
  • ha la legale rappresentanza del Consorzio;
  • delega le funzioni previste dall’art. 6 punto d) della L.R. 26/96 al Direttore del Parco.
  • Il presidente relaziona all’Assemblea sull’attività del Consorzio almeno due volte all’anno.

2. In caso di assenza o di impedimento è sostituito dal Vice Presidente.

*****

Il Presidente del Consorzio è il signor CAIROLI GIUSEPPE.

 

Consiglio di Amministrazione

1.   Il Consiglio di Amministrazione è composto dal Presidente, e da  11 (undici) Consiglieri, salvo diversa determinazione dell’Assemblea consortile, da assumersi prima della  nomina del consiglio stesso.

2.     Il Presidente, nella prima seduta del Consiglio di Amministrazione, nomina un Vice Presidente.

3.     I membri del Consiglio di Amministrazione non possono essere componenti della Assemblea.

4.     L’ Assemblea, nella elezione del Consiglio, deve tenere conto delle pari opportunità.

5.     Il Consiglio di Amministrazione dura in carica cinque anni. Qualora per qualsiasi ragione venga a mancare uno dei componenti il Consiglio di Amministrazione, l'Assemblea provvede alla sostituzione entro la sua prima riunione; il subentrante rimane in carica fino alla scadenza del mandato del consigliere sostituito.

6. Il Consiglio di Amministrazione compie tutti gli atti di amministrazione per il conseguimento di fini statutari del Consorzio, che non siano riservati alla Assemblea, al Presidente, al Direttore e a dirigenti o funzionari, ed in particolare gli atti di cui all’art. 5 della L.R. 26/96.

*****

Oggi il Consiglio di Amministrazione è così costituito:

In precedenza il Consiglio di Amministrazione era così costituito:

In precedenza il Consiglio di Amministrazione era così costituito:

 

Rimborso spese viaggio 2015

Rimborso spese viaggio 2014

Rimborso spese viaggio 2013

Compensi

 

Assemblea dei Sindaci

1. La Assemblea Consortile è composta dai rappresentati degli enti associati nella persona dei Sindaci dei Comuni consorziati o loro delegati che  siano consiglieri comunali o assessori. In caso di scioglimento anticipato del Consiglio Comunale, subentra il Commissario Prefettizio. I Comuni entro 30 giorni dalle elezioni comunicano al Consorzio il nome del Sindaco.

2. L’Assemblea Consortile, in quanto composta da organi necessari dei soggetti consorziati, resta in carica senza scadenze temporali per tutta la durata del Consorzio.

3.  I membri dell’Assemblea durano in carica per il periodo corrispondente al mandato ricevuto dal proprio Ente.

4. La Assemblea consortile è l'organo di indirizzo e controllo politico amministrativo e detta gli indirizzi generali dell'attività del Consorzio.

5. Compete alla Assemblea:

  • la nomina, con separate votazioni a scrutinio palese, del Presidente e del Consiglio di Amministrazione;
  • la nomina del Revisore dei Conti e dell'eventuale Comitato Tecnico‐Scientifico;
  • la approvazione del bilancio preventivo, del rendiconto di gestione, la contrazione di mutui ove non previsti in un atto fondamentale dell’Assemblea e gli impegni di spesa pluriennali, nonché la approvazione dei criteri per il regolamento di funzionamento degli uffici;
  • la revoca, del Consiglio di amministrazione e del Presidente;
  • la approvazione della proposta di Piano del parco da sottoporre ai comuni, dei relativi regolamenti d'uso del Parco, nonché delle relative varianti;
  • l’approvazione del programma pluriennale degli interventi ex LR 1/2000;
  • la proposta di modifiche statutarie da sottoporre ai comuni;
  • la determinazione delle indennità di carica o gettoni di presenza dei componenti dell’assemblea;
  • l'adozione dei regolamenti di funzionamento dei servizi consortili, tranne il regolamento sull’ordinamento dei servizi e degli uffici.

Spettano altresì all’Assemblea Consortile le attribuzioni non elencate nei punti precedenti e attribuite dalla vigente legislazione ai Consigli Comunali.


6. Norme particolari: le deliberazioni di cui alle precedenti lettere a, c, d, e, g, devono essere assunte con il voto favorevole, reso per alzata di mano, di almeno sei dei rappresentanti degli enti e a maggioranza assoluta delle quote;

7. L'elezione dei componenti del Consiglio di Amministrazione deve avvenire tra candidati designati dai membri della Assemblea, mediante deposito del relativo curriculum professionale, da depositare al Segretario del Consorzio prima della apertura della Seduta della Assemblea.

*****

Attualmente l'Assemblea Consortile è così costituita:

In precedenza l'Assemblea Consortile era così costituita:

 

Revisore dei Conti

1. La Assemblea nomina un Revisore dei conti, iscritto al registro dei Revisori contabili ai sensi delle vigenti leggi in materia.

2. Il Revisore non deve trovarsi nelle condizioni di incapacità previste per i sindaci di società dal codice civile; dura in carica tre anni, non è revocabile, salvo inadempienza, ed è rieleggibile una sola volta. Gli emolumenti sono determinati ai sensi delle vigenti leggi, in coerenza con quanto attribuito per Enti locali che abbiano bilanci di analoga consistenza.

3. Il revisore dei conti ha diritto di accesso a tutti gli atti e documenti depositati presso gli uffici consortili. Può prendere parte, senza diritto di voto, all’Assemblea e al Consiglio di Amministrazione.

4. Il Revisore dei conti, in conformità allo Statuto ed al Regolamento di contabilità, collabora con la Assemblea nella sua funzione di controllo e di indirizzo, esercita la vigilanza sulla regolarità contabile e finanziaria della Gestione del Consorzio ed attesta la corrispondenza del rendiconto alle risultanze della gestione, redigendo apposita relazione, che accompagna la proposta di deliberazione assembleare del conto consuntivo. Nella stessa relazione esprime rilievi e proposte tendenti a conseguire una migliore efficienza, produttività ed economicità della Gestione.

5. Il Revisore dei conti, ove riscontri irregolarità nella gestione del Consorzio, ne riferisce immediatamente al Presidente. Il regolamento di contabilità definisce le modalità per il controllo interno della gestione.

*****

Attualmente il Revisore dei Conti è il DOTTOR ALESSANDRO VALLI.

Il precedente incarico era affidato al RAGIONIERE ADRIANO BERGAMO.

 

Direttore

1. Il Direttore del Consorzio è assunto, entro tre mesi dall’approvazione dello statuto, dal Consiglio di Amministrazione con incarico a termine di durata  quinquennale, rinnovabile. Il Consorzio può stipulare convenzioni con altri enti gestori di aree protette, per utilizzare il personale e le strutture di direzione e di organico. Si applicano le disposizioni delle vigenti leggi statali e regionali.

2. Sono compiti del direttore, ai sensi dell' art.8 della LR26/96:

  • la direzione del Consorzio;
  • l’ emanazione delle autorizzazioni, dei nulla osta e dei pareri di competenza consortile, ai sensi delle norme vigenti  e per delega del  Presidente;
  • gli adempimenti tecnici connessi alla predisposizione dei bilanci annuali e pluriennali nonché  del rendiconto di gestione;
  • la definizione dei progetti di competenza del Consorzio;
  • la sottoscrizione dei contratti;
  • la presidenza delle gare di appalto e delle commissioni di concorso;

3. Le modalità di assunzione, il tipo di contratto e la assunzione del Direttore sono di competenza del Consiglio di Amministrazione, in conformità con i criteri stabiliti  con deliberazione della Giunta Regionale ai sensi dell’art.8 comma 5 della L.R. 26/96.

Il Direttore può delegare l’esercizio di specifiche funzioni a un dirigente o funzionario del Consorzio, in possesso dei requisiti di cui all’ art.8 della L.R. 26/96.  In caso di assenza o impedimento la delega può riguardare le intere funzioni.

*****

Attualmente il Direttore è l'ARCHITETTO FRANCESCO OCCHIUTO.

 

Segretario

1. Il Segretario ha la responsabilità delle funzioni amministrative; partecipa alle sedute degli organi consortili e ne redige i verbali, che sottoscrive in unione con il Presidente; sottoscrive, in unione con il Ragioniere, gli atti contabili. Può essere assunto anche a tempo parziale e a termine, con contratto di diritto pubblico o di diritto privato. Le funzioni di segretario possono essere affidate anche ad uno dei Segretari o ad un dipendente dei Comuni consorziati.

2. In caso di assenza o impedimento temporaneo il Segretario è sostituito dal Direttore.

3. Il regolamento del personale disciplina in dettaglio le funzioni del  Segretario.

*****

Attualmente il Segretario è la DOTTORESSA CAVADINI PAOLA.

Precedentemente l'incarico era affidato alla DOTTORESSA ANNA MARIA IAIA.

 

ATTI DI NOMINA O DI PROCLAMAZIONE, CON L'INDICAZIONE DELLA DURATA DELL'INCARICO O DEL MANDATO ELETTIVO

Delibera di nomina del Presidente e del C.d.A. 01/07/2016

Delibera di nomina del Presidente 17/09/2014

Delibera di nomina del C.d.A. 17/09/2014

Delibera di nomina del Presidente 11/09/2009

Delibera di nomina del C.d.A. 11/09/2009

Modifiche alla composizione del C.d.A.:

- Delibera di nomina di un nuovo componente del C.d.A. a seguito di dimissioni 28/09/2015

- Delibera di nomina di un nuovo componente del C.d.A. a seguito di dimissioni 11/10/2010

- Delibera di nomina di un nuovo componente del C.d.A. a seguito di dimissioni 04/02/2011

- Delibera di nomina di due comoponenti del C.d.A. a seguito di dimissioni ed integrazione a seguito della sottoscrizione della nuova Convenzione 23/05/2011

- Delibera di nomina di un nuovo componente del C.d.A. a seguito di dimissioni 25/06/2012

- Delibera di nomina di un nuovo componente del C.d.A. a seguito di dimissioni 04/03/2013

- Delibera di nomina di un nuovo componente del C.d.A. a seguito di dimissioni 11/10/2013

Delibera di nomina del Revisore del Conto 23/11/2015

Delibera di nomina del Revisore del Conto 19/11/2012

Delibera di conferimento incarico di Direttore Consortile 05/12/2014

Delibera di conferimento incarico di Direttore Consortile 07/01/2010

Contratto individuale di incarico di Direttore 14/01/2015

Contratto individuale di incarico di Direttore 08/01/2010

Delibera di nomina del Segretario Consortile 18/09/2015

Delibera di nomina del Segretario Consortile 14/10/2002